SERRALUNGA SOSTIENE LA LOTTA CONTRO IL TUMORE AL SENO

 

 

Raccogliere fondi per combattere il tumore al seno. Questo l'obiettivo dell'evento organizzato dall'Associazione Susan Komen che si è tenuto giovedì 4 dicembre all'Hotel St. Regis di Roma.

 

Grazie al Charity Gala, Pink Tie Ball, quest'anno giunto alla VII edizione, sono stati raccolti 120.000 euro che verranno devoluti alla ricerca contro il tumore al seno. Serralunga ha sostenuto questa importante causa, donando un suo complemento d'arredo che è stato battuto all'asta. Quest'anno è stata la panchina Giulietta ha rappresentare Serralunga.

 

Lo scopo dell'evento è stato raggiungo con successo. Oltre 200 invitati hanno partecipato all'asta silenziosa, offrendo generose somme per acquistare grandi griffes della moda, dell'arredamento, dell'hi-tech e del turismo.

 

Oltre alle madrine della serata, Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, hanno partecipato tanti volti noti: la presentatrice del gala Paola Saluzzi, Aurelio e Luigi De Laurentiis, Carlo Verdone, Lino Banfi, Lillo e Greg, Luigi Abete, Paolo e Maite Bulgari, Giovanni Petrucci, Italo Zanzi, Pietro Ghedin, Corradino Mineo. Ad accogliere gli ospiti Robert Koren, Vice President & Regional Director Starwood Southern Europe, e Riccardo Masetti, presidente della Susan Komen Italia.

 

I fondi saranno destinati per realizzare dei progetti in programma nel 2015: ampliare le attività del Servizio di Terapie Oncologiche Complementari attivo presso il Centro Integrato di Senologia del Policlinico A. Gemelli di Roma; estendere il programma di prevenzione secondaria per donne detenute, già realizzato a Rebibbia, ad altre Case Circondariali femminili del Lazio; acquistare un'apparecchiatura per trattamenti avanzati del Linfedema e per una migliore guarigione delle ferite chirurgiche.

 

Ogni anno, solo in Italia, oltre 47.000 donne continuano a ricevere la diagnosi del tumore al seno: una ogni 15 minuti. C'è quindi ancora molto da fare per rendere questa malattia sempre più curabile. Serralunga e l'Associazione Susan Komen continueranno a sostenere questa importante causa.

 

 

Condividi: